2 giugno: nostra Italia non è quella di risse, noi presidio di democrazia

«L’Italia a cui guardiamo è quella del 2 giugno 1946, quando oltre 12 milioni di italiani votarono, come forma di governo, la Repubblica. Non è certo quella delle risse istituzionali, della propaganda permanente e del bullismo. Ce lo ha ricordato il Presidente Mattarella: “Settantatré anni di pace per il nostro Paese, garantiti dai valori di libertà, giustizia e democrazia”. L’Italia a cui guardiamo e che vogliamo è quella della fiducia per garantire un futuro alle nuove generazioni, che non potrà essere garantita da chi chiude confini e crea paure. Noi non ci stancheremo di essere presidio di democrazia». Queste le mia parole Sergio Bolzonello del 2 Giugno, Festa della Repubblica.

Teniamoci in contatto

Lasciami i tuoi contatti per ricevere aggiornamenti sulle attività della campagna, sulle idee e le proposte delle prossime settimane.