Assestamento: persa occasione per contrastare subito declino demografico

«Un’azione forte a contrasto dell’inesorabile declino demografico che sta interessando la comunità del Fvg non deve aspettare altro tempo e la bocciatura della nostra proposta a sostegno della genitorialità e natalità rappresenta un’occasione persa». Queste le mie dichiarazioni come primo firmatario di un maxi emendamento riguardante le politiche familiari, presentato dal Pd al ddl 141 “Assestamento del bilancio per gli anni 2021-2023”.

«Il calo di popolazione porta con se una serie di conseguenze, in termini di prospettive di prosperità, di sostenibilità finanziaria che si ripercuotono anche oltre i confini della regione. A fronte di un assestamento senza precedenti ritenevamo possibile affrontare questa problematica con un’adeguata forza, con una misura strutturale che potesse contribuire a invertire rotta a partire dal sostegno alla genitorialità, natalità e conciliazione attraverso un assegno unico per le famiglie a reddito medio basso».

«Il gruppo Pd, in ogni occasione, ha dato il proprio contributo e anche in questa circostanza ha offerto un apporto costruttivo, non ideologico, ma di responsabilità su un tema che non ha più chance di deroga» ho continuato. «L’annunciata legge sulla famiglia da parte della Giunta sarebbe stata l’occasione per riprendere questa proposta, ma con rammarico prendiamo atto della chiusura del centrodestra allo stralcio. Resta l’auspicio di trovare un provvedimento simile che non deve avere colore politico ma deve essere una risposta alle famiglie del Fvg».

Teniamoci in contatto

Lasciami i tuoi contatti per ricevere aggiornamenti sulle attività della campagna, sulle idee e le proposte delle prossime settimane.