Bolzonello: tasse extra sulle imprese più importanti, dal cdx nessun progetto per le famiglie

«Fedriga balbetta di voler tagliare le tasse, salvo poi dichiarare, a uno dei pochi dibattiti a cui ha partecipato e sul programma, di voler chiedere un contributo extra alle imprese più importanti: un ottimo modo per farle scappare davvero e per sempre». Sergio Bolzonello, candidato del centrosinistra alla presidenza del Friuli Venezia Giulia, parla di un programma confuso del centrodestra che: «In ordine sparso propone tutto e di più salvo poi pensare di poter mettere ogni singola, scriteriata promessa nei bilanci delle imprese che garantiscono più posti di lavoro nella nostra regione. Quelle che abbiamo preso per i capelli prima che se ne andassero all’estero, nel 2013, dopo 5 anni di cura leghista. Le abbiamo fatte tornare e adesso lui vorrebbe penalizzarle. Noi sulle tasse abbiamo un progetto chiaro: taglio dell’Ires di due punti e azzeramento dell’Irap per 5 anni per chi assume a tempo indeterminato. Costo complessivo stimato in circa 15 milioni di euro e la garanzia che entro due anni ci saranno 10mila nuovi assunti».

«Sulle tasse – rimarca Bolzonello – non finisce qui, però. Fedriga è un sostenitore della “tassa piatta” alla Salvini. Peccato che, non conoscendo il nostro ordinamento, non si è accorto che così il Friuli Venezia Giulia perderebbe oltre 500 milioni di euro. Altro che “flat”: sarebbe più opportuno chiamarla “Killer Tax”. Perderemmo una cifra enorme che metterebbe in ginocchio la nostra autonomia dopo lo sciagurato e blindato patto Tondo Tremonti che – come ammette anche Fedriga – ci è costato 1,8 miliardi. Noi in questi cinque anni abbiamo lavorato per riportare risorse a differenza di altri che si riempiono la bocca con l’autonomia per poi svenderla sull’altra della macroregione del nord» conclude.

Teniamoci in contatto

Lasciami i tuoi contatti per ricevere aggiornamenti sulle attività della campagna, sulle idee e le proposte delle prossime settimane.