Capitale Eu cultura: da Giunta Fedriga nessuna regia a danno del Fvg

«In Fvg regna l’assoluto disordine e oltre a mancare una visione comune, sia generale che su specifiche partite, appare evidente come l’azione di Fedriga e della sua giunta sia diretta unicamente alla promozione della propaganda di stampo leghista. L’ultima dimostrazione è il duplice sostegno alla candidatura di città europea della cultura 2025 a Nova-Gorica e a Capodistria-Pirano: non c’è alcuna regia da parte di Fedriga con il rischio di creare azioni conflittuali fra loro». Queste le mie dichiarazioni commentando le diverse candidature di sostegno, provenienti entrambe dal Fvg, per la Capitale europea della cultura che spetta nel 2025 alla Slovenia, da un lato l’amministrazione regionale a sostegno del progetto Nova Gorica-Gorizia, dall’altro Trieste per Capodistria-Pirano.

«Da come sono stati gestiti i bandi cultura, fino a quest’ultimo caso, appare evidente quanto questa Giunta sia lontana dal territorio e come, in questo modo, si perdono e si perderanno occasioni di vera sinergia culturale ed economica della nostra regione con il contesto europeo. Il conto di questa trascuratezza e anarchia assoluta, verrà pagato da tutto il sistema Fvg, dai cittadini alle imprese che per Fedriga, evidentemente, vengono dopo il suo partito. In maniera colorita un classico caso dove una mano non sa cosa fa l’altra». Esternamente,  «diamo l’idea di pressapochismo e di mancanza di coordinamento regionale, come un danno d’immagine per la nostra regione».

Teniamoci in contatto

Lasciami i tuoi contatti per ricevere aggiornamenti sulle attività della campagna, sulle idee e le proposte delle prossime settimane.