Mediocredito: la votazione unanime è monito per un cambio di passo di Mediocredito

«L’Istituto bancario regionale MediocreditoFVG è ancora lontano ai bisogni delle imprese, soprattutto in un periodo di profonda crisi economica dove ogni giorno di ritardo per esplicare una pratica di finanziamento significa avere un imprenditore alla porta, ed è pertanto di assoluta necessità attuare un importante cambio di passo nell’operatività della banca regionale per poter dare risposte più veloci al tessuto economico del nostro territorio» Queste le mie dichiarazioni con la mozione, a sua prima firma, su Mediocredito discussa oggi in aula. «La votazione all’unanimità della mozione, fa venir meno ogni parvenza di difesa d’ufficio all’operato degli attuali vertici dell’istituto bancario regionale, di cui la regione è un’importante socio di minoranza. L’assessore Bini ha colto appieno il senso di questa nostro intervento che in nessun modo voleva essere strumentale ma, come già detto in sede d’audizione in seconda commissione, ha reso visibile una problematica rilevata nei mesi scorsi da centinaia d’imprese regionali. Senza una rapida sterzata tutti gli strumenti messi in campo dal Consiglio Regionale quasi un anno fa con le misure anticrisi, e votati all’unanimità, rischiano di essere solo ottime idee che rimangono sulla carta».

Teniamoci in contatto

Lasciami i tuoi contatti per ricevere aggiornamenti sulle attività della campagna, sulle idee e le proposte delle prossime settimane.