Riforme: Fvg declassato rispetto ad altre Regioni

«Il presidente del Fvg, Fedriga, pensi meno alle campagne elettorali e più agli interessi del Fvg. La nostra rappresentanza alle Camere, nonostante il governo suo amico, ne esce ridimensionata e quindi penalizzata, in rapporto ad altre Regioni. Fedriga sta dimostrando di avere meno peso rispetto ad altri territori». Queste le mie parole commentando le dichiarazioni del presidente della Regione Fvg, Massimiliano Fedriga in merito alle riforma costituzionale e della nuova legge elettorale sulla rappresentanza parlamentare.

«In questa vicenda, al contrario di quello che dichiara Fedriga, non c’è nessuna paura di perdere poltrone, anzi, la riforma del Pd superava il bicameralismo perfetto, sostituendo senatori con rappresentanti locali che già avevano incarichi. Quella sarebbe stata l’occasione per diminuire inutili passaggi, lasciando intatta la rappresentanza dei territori». Inoltre, «senza adeguata rappresentanza parlamentare, a Roma non ci sarà chi difenderà la nostra autonomia e non ci sarà spazio per le minoranze. Fedriga superi le appartenenze partitiche preconcette e pensi ai cittadini, ascoltando anche i suoi alleati di governo in regione, che in Parlamento stanno facendo meglio di lui gli interessi della nostra regione».

Teniamoci in contatto

Lasciami i tuoi contatti per ricevere aggiornamenti sulle attività della campagna, sulle idee e le proposte delle prossime settimane.