Striscione su Ciriani: solidarietà per inaccettabile attacco di ignoti

«Atti o attacchi compiuti dietro l’anonimato, vanno in ogni caso respinti, ancor più se invadono la sfera privata e familiare, seppur di un personaggio pubblico. Al sindaco di Pordenone, Ciriani e alla sua famiglia esprimo dunque la mia solidarietà per l’inaccettabile invasione da parte di ignoti, subita con l’affissione di uno striscione fuori casa». Queste le mie dichiarazioni commentando la notizia dello striscione affisso fuori dall’abitazione del sindaco di Pordenone, Alessandro Ciriani.

«Non sono certo questi i toni democratici ai quali guardiamo, né tantomeno quelli che persone democratiche e di buon senso auspicano in particolare per la campagna elettorale a Pordenone. Pur nella diversità di idee e opinioni, il dibattito non può prescindere da dinamiche di chiarezza e correttezza che in questo caso sono del tutto mancate».

Teniamoci in contatto

Lasciami i tuoi contatti per ricevere aggiornamenti sulle attività della campagna, sulle idee e le proposte delle prossime settimane.