Unesco: PromoturismoFvg sia coinvolta per promozione siti Fvg

«Valorizzare i nostri cinque siti Unesco attraverso una norma è senza dubbio una cosa importante e positiva. È tuttavia necessario introdurre un elemento essenziale come la promozione, garantendo una interazione e collaborazione diretta di Promoturismo Fvg». Queste le mie dichiarazioni in merito al disegno di legge n. 51 “Misure di sostegno a favore del patrimonio regionale inserito nella lista del patrimonio mondiale posto sotto la tutela dell’Unesco” approvato oggi all’unanimità dalla V commissione.

«Quella presentata oggi in commissione  è una norma importante che mira a valorizzare e mettere a sistema all’interno di un ragionamento regionale, un nostro unicum regionale che è quello dei cinque siti Unesco presenti in regione, uno naturale con le Dolomiti (dove la parte alpina friulana è stata fondamentale per il riconoscimento) e quattro siti regionali culturali Unesco che sono rispettivamente la zona archeologica di Aquileia, il Tempietto Longobardo di Cividale del Friuli, il sito palafitticolo di Palù di Livenza e Santissima (Polcenigo) e la fortezza di Palmanova». Intervenendo in commissione Bolzonello ha sottolineato quindi come si tratti di «un argomento buono, ma che presenta delle criticità, come la mancanza di un coinvolgimento diretto di PromoturismoFvg. Infatti, questo disegno di legge si focalizza solo alla dimensione della conservazione, valorizzazione e fruizione di tale patrimonio, trascurando completamente la parte della promozione che è determinante soprattutto per arricchire la nostra offerta rivolta al turismo culturale». Per questo motivo ho richiesto di esplicitare nella norma il coinvolgimento di PromoturismoFvg, che al momento già promuove questi siti Unesco.

Teniamoci in contatto

Lasciami i tuoi contatti per ricevere aggiornamenti sulle attività della campagna, sulle idee e le proposte delle prossime settimane.